Colloquidilavoro.it - Il lavoro è sempre vicino a te!

Automobili ibride - Le domande più frequenti

Pubblicato il 09/07/2012 alle 17:09

Le automobili ibride sono caratterizzate dall'essere dotate di doppio motore a benzina ed elettrico. Il motore elettrico lavora nelle velocità basse (da 0 a 30-40 Km/h) tipiche del traffico urbano, quello a benzina entra automaticamente in funzione nelle velocità superiori. In questo modo le automobili ibride non consumano benzina nel ciclo urbano, essendo alimentate da speciali batterie elettriche che si ricaricano durante il movimento e le lunghe tratte. L'uso del motore elettrico in città riduce ad un decimo le emissioni inquinanti migliorando quindi la qualità dell'aria respirata da tutti. Le automobili ibride sono poi eccezionalmente silenziose oltre che ecologiche.

Vediamo quali sono le domande più frequenti sulle automobili ibride:

Un automobile ibrida è tecnologia affidabile?
Toyota ha già venduto oltre 120.000 automobili ibride nel mondo (gran parte in Giappone). La Toyota Prius, la prima automobile ibrida, è in commercio dal 1999. L'ultimo restyling della Prius è uscito nel 2004, segno tangibile del successo delle automobili ibride. Anche Lexus, Ford e Honda sono recentemente entrate nel settore delle Hybrid Car.

Una vettura ibrida si guida in modo diverso?
Guidare un'automobile ibrida è come guidare un'automobile con cambio automatico.

Si riducono le performance di guida?
Nei lunghi tragitti o per le velocità medio-alte funziona il motore a benzina. Quindi le performance su un'autostrada sono identiche a quelle di una normale automobile a benzina. Nei tratti urbani il motore elettrico entra automaticamente in funzione per basse velocità (inferiori ai 40 km/h), evitando in questo modo di consumare benzina.

Si deve ricaricare la batteria?
Il conducente non si deve mai preoccupare di ricaricare la batteria. La batteria che alimenta il motore elettrico si ricarica automaticamente attraverso l'impianto frenante a recupero d'energia (cioé ogni volta che si frena un sistema trasforma l'attrito in energia elettrica per la batteria) oppure tramite il generatore di bordo mentre si cammina a qualsiasi velocità. Per dirla con semplicità, solo per far comprendere meglio, è lo stesso principio della dinamo che accende la lampadina delle biciclette.

Si deve utilizzare un carburante particolare?
No. Un'automobile equipaggiata con doppio motore utilizza come carburante la normale benzina senza piombo.

Le auto ibride hanno minore spazio all'interno?
No, gli spazi interni sono identici a quelli di una normale versione a benzina.

Le automobili ibride rispettano gli standard di sicurezza?
Si. Recentemente le Toyota Prius sono state testate nei crash test Euroncap ottenendo gli stessi standard di sicurezza delle versioni a benzina.

Quanto dura la batteria ibrida?
Hanno una durata molto più lunga delle normali batterie delle automobili, possono, di fatto, durare per l'intera vita dell'auto. La batteria che alimenta il motore non deve, quindi, essere paragonata alle normali batterie delle automobili. Le batterie delle automobili ibride sono realizzate per durare per molti anni. Quando scariche, dopo anni di utilizzo, possono comunque essere ricaricate senza doverle sostituire.

Posso ritrovarmi in panne con la batteria scarica del motore?
Il veicolo può comunque muoversi anche senza batteria facendo funzionare solamente il motore a benzina. Il rischio di trovarsi in panne per la batteria scarica è, quindi, quasi inesistente.

La batteria ibrida può essere riciclata?
Sì, consegnandola ad apposite strutture autorizzate a riciclare le batterie.

Perché acquistare un'automobile ibrida?

1) riduce i consumi urbani di carburante, ovvero nei tratti dove il consumo di benzina è maggiore. In questo modo migliora notevolmente il rendimento del carburante.

2) riduce le emissioni di gas di scarico nelle zone urbane, migliorando l'aria che voi stessi respirate ogni giorno.

Sono già in commercio?

Si, le automobili ibride sono già commercializzate da molti anni ma non tutti i produttori hanno accettato questa sfida. In Italia è commercializzata la sola Toyota Prius. Sperando che sia solo l'inizio e l'esempio per tutte le altre case automobilistiche.
Le automobili ibride non sono ancora commercializzate da tutte le case per motivi economici. La loro introduzione in catena di montaggio implica per le case un costo da sostenere rispetto alla produzione delle normali automobili diesel - benzina.
L'introduzione in Europa delle automobili ibride dipenderà esclusivamente dalle pressioni che i cittadini faranno verso le case automobilistiche europee.

Le automobili ibride possono migliorare la qualità dell'aria in città e quindi migliorare la nostra salute e la qualità della vita in città.

Vale la pena provarci.

Fonte:



Articoli correlati

La green economy italiana è fra le migliori in Europa

Click Video Corsi Cibo contaminato? Per scoprirlo basta un selfie con lo smartphone!

Il vero business è la tecnologia sostenibile

L'acqua e la sua forza

Che cosa sono le energie alternative?

Smart annuncia per il 2014 il lancio del suo scooter elettrico

Tecnologia da indossare: per ricaricare il cellulare basterà una t-shirt

Motori benzina o Diesel: quale inquina di meno?

Eco e tecnologia: due parole che uniscono Nokia Siemens Networks a Telecom Italia

L'app che riduce il traffico a Londra




In evidenza