Colloquidilavoro.it - Il lavoro è sempre vicino a te!

Miele bio dal Casentino

Pubblicato il 03/07/2012 alle 15:39

Duemila e cinquecento sono gli alveari con certificazione biologica AIAB dell’azienda Apicoltura Casentinese, con sede a Bibbiena (Abruzzo), da trent’anni nel mercato del miele. Quasi un record e senza dubbi una delle prime realtà produttive bio a livello nazionale. Una scelta innovativa che caratterizza l’azienda che, da maggio, potrà proporre una nuova linea organica con miele nei gusti millefiori, castagno e arancio. Gli alveari vengono spostati dalle Valli della Calabria ad una ampia fascia dell’Italia Centrale, in particolare nel al Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, alla Riserva Naturale Biogenetica di Camaldoli (Ar) ed al Parco Naturale della Maremma.
Nata nel 1982, l’Apicoltura Casentinese si è man mano ingrandita acquisendo nuovi macchinari e puntando sulla ricerca e sullo sviluppo di nuovi prodotti. A partire dagli alveari, ma non solo. Il risultato? Diverse linee di miele (selezione Italiana, Regionale e Bio) e di marmellate (+Frutta, +Fibra e Solofrutta 100% Bio), tutte certificate nella fascia qualità premium.
La filiera controllata è uno dei punti di forza. Obiettivo: prodotti di qualità con massima trasparenza e garanzia al consumatore.
I prezzi dei vasetti di miele bio? Dai 4.25 euro ai 4.50 euro, a seconda del gusto, per le confezioni da 350 grammi. Senz’altro adeguato e concorrenziale rispetto alle produzioni biologiche di mieli che si trovano sul mercato (che si aggirano intorno ai 5 euro a seconda del marchio).

Fonte: www.esseresostenibili.it



Articoli correlati

‘A pigna, casatiello dolce del Titerno

WineLeather, la nuova pelle vegetale che nasce dal vino

Taralli di San Lorenzello

Pizza n'coppa a teula

10 modi intelligenti di riutilizzare le bucce IN CUCINA

Alcune domande (e risposte) sui prodotti biologici!

Gelati fai da te

FUNGHI SHIITAKE: Lentinus Edodes

Solidale italiano: era ora!

Minestra aromatica di zucchine




In evidenza